La parte migliore

Devo essere sincero ho un pò paura a scrivere questo post. Paura di essere frainteso. Ieri sera mentre guardavo il telegiornale mi sono reso conto che è da tempo ormai che non ascolto più notizie di cronaca nera: omicidi, femminicidi, atti di bullismo o di razzismo, rapine, ruberie ecc.
Il coronavirus ha fagocitato tutte queste notizie che non sono andate in secondo piano, sono proprio scomparse!!! E al loro posto cosa c’è? Al loro posto ci sono notizie sempre inerenti al coronavirus ma che – ammettiamolo – forse fino a due/tre settimane non avrebbero fatto audience, forse ci avrebbero persino annoiato e ci avrebbero spinto a cambiare canale e che ora invece hanno su di noi un effetto completamente diverso.

Ora si parla dell’abnegazione di medici ed infermieri, quando fino a poco tempo fà si parlava solo di malasanita, (e la mia non vuole essere un’affermazione polemica). Adesso si parla di volontari che consegnano la spesa a domicilio per chi non può uscire di casa; si parla delle associazioni che con il blocco totale cercano vie alternative per portare avanti i loro progetti; si parla di coloro che tengono aperti i negozi alimentari per permettere a tutti di non rimanere senza scorte a costo di restare contagiati; si parla degli artisti che utilizzano i mezzi di comunicazione per riuscire a far stare alto il morale dei cittadini, (e qui mi viene in mente Robin Williams nel fim “Good mornig vietnam”. (Anche perchè continuano a dirci che stiamo combattendo una vera e propria guerra).
Si fanno vedere immagini di flashmob di persone che si fanno coraggio a vicenda mettendosi a cantare sui balconi.

Mi faccio una domanda, una domanda che mi piacerebbe porre più ai giornalisti che a voi lettori (e che – ribadisco – non vuole essere per nulla polemica ma più un invito a cambiare atteggiamento): ma c’è bisogno di una pandemia in un anno bisestile per raccontare la parte migliore di noi?

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.