Nel castello del blogger

Eh niente, dato che ho tempo ho deciso di allenarmi facendo esercizio con il nuovo editor a blocchi.
Quando scrivo un post generalmente lo accompagno con almeno un’immagine a descrizione del testo scritto. Dove vado a cercare queste immagini? Il mio sito preferito e pixabay, una piattaforma dove gli utenti mettono a disposizione di chi desidera fotografie, immagini, disegni libere da copyright.
Capita che, quando non ho idee per un post, vado a darci un’occhiata per vedere le ultime fotografie che sono state caricate, oppure mi diverto a fare delle ricerche con parole chiave. Ad esempio, cosa viene fuori se cerco “osservazione”? Ti ritrovi con due occhi che ti guardano e ti mettono quell’attimo a disagio, oppure una persona con in mano un binocolo. A queste immagini più scontate ci sono quelle realizzate tramite fotomontaggio. Sono quelle che m’incuriosiscono di più e, se m’ispirano, e penso possano venirmi utili in futuro le salvo tra i preferiti in modo da poterle recuperare in modo più agevole.

Quella che vedete è una fra queste immagini. Ora vi faccio una domanda: al dì là della parola chiave che mi ha dato come risultato questa immagine a voi cosa vi fa venire in mente? Castello? fantasia? Fiaba? Sogno? Ecco, sapete la mia mente cosa ha tirato fuori dal suo cilindro? Blogger.
Mi sta già venendo da ridere a pensare alle vostre facce. Ma come può un fotomontaggio del genere a farti venir in mente la parola blogger? Il motivo sta nel fatto che ancor prima del lockdown una delle immagini che ho del blogger è quella di una persona solitaria, chiusa nella sua stanza, illuminata solo dalla luce del monitor, mentre fuori tempesta. Non è l’unica immagine, lo ammetto, ma è fra quelle.
Immagino questo blogger chiuso da solo in questo castello con tutte le finestre spente esclusa quella dove lui sta scrivendo dal suo computer.
Cosa dite troppo tempo di distanziamento sociale comincia a farsi sentire?

Questa voce è stata pubblicata in post per immagini, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Nel castello del blogger

  1. Libera-mente ha detto:

    Però dai il distanziamento sociale in un castello così non sarebbe male, se non altro consentirebbe lunghe passeggiate su e giù per il castello

    • mapiova ha detto:

      Boh… tu ci vivresti in un castello così grande tutta sola? Io sinceramente mi sentirei molto a disagio, soprattutto di notte. Credo che ogni minimo rumore o cigolio mi metterebbe in ansia. Ecco magari con una o due persone sì, con un castello così grande sicuramente avremmo spazi così immensi da rispettare il distanziamento sociale.
      Ecco quest’ultimo pensiero mi ha riportato alla mente “shining” il film di Stanley Kubrick, non so se l’hai mai visto, non finisce molto bene 😅

  2. mapiova ha detto:

    Sai che sarei curioso di vedere la versione doppiata in dialetto? 🤣🤣🤣

  3. Romina ha detto:

    Però sarebbe bello scrivere post in una delle torri di quel castello, sapendo che, nelle stanze accanto, ci sono altre persone. Da sola no, non ce la farei nonostante il mio amore per le atmosfere gotiche. 🙂

  4. adrianacarelli ha detto:

    Da sola è un po’ troppo grande come posto dove abitare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.