Il circo ed una piccola riflessione

circus-366139_960_720

Questa estate, mentre ero in vacanza a Pinzolo, ho assistito ad uno spettacolo di artisti di un circo russo. Sono rimasto a bocca aperta ad ammirare le loro esibizioni. E’ fantastico come ti facciano apparire naturale ciò che per noi “umani” è pura fantascienza.
Ragazzi che fanno girare decine di hula hoop colorati con i piedi, altri che fanno volare in aria decine di birilli senza perderne nemmeno uno, altri che ti domandi se non siano smontabili dalle contorsioni che fanno.
Oltre ad essermi divertito questo spettacolo mi ha fatto riflettere e mi ha fatto fare un paragone forse un pò azzardato… Chissà quante ore di prove e riprove avranno fatto questi artisti per far risultare questo spettacolo così naturale, quasi a dire: “Embè? E cosa c’è di strano? E chi è che non riesce a fare quello che facciamo noi? Lo fanno tutti no???!!!!”

Se c’è una cosa che mi fà arrabbiare è quando mi dicono “Ma tu non sei invalido, riesci a fare tutto”. Calma, il fatto che io non sia sulla seggiola a rotelle non significa che automaticamente il mio piccolo handicap scompare, non si può distinguere in “sano” e “invalido”, esistono vari gradi di invalidità, per mia fortuna la mia è abbastanza lieve ma non per questo non esiste.

Cosa c’entra questo discorso con il circo? Ve lo spiego subito. Ricordo che i primi due anni delle elementari ho frequentato una scuola a tempo pieno che all’epoca era una novità. Ricordo che prima di andare a mensa ci si doveva cambiare negli spogliatoi perchè si era fatta attività fisica. Io, che all’epoca non mi destreggiavo così bene come ora, arrivavo sempre in sala mensa quando ormai i miei compagni erano ormai al dolce.
Ora l’esperienza ormai più che trentannale fa sembrare che tutto sia facile, normale. La mattina quando mi alzo mi vesto in due minuti ma, a pensarci, non è sempre stato così. Ecco perchè mi arrabbio quando mi dicono che non solo invalido. Chi dice così non si rende conto che per far sembrare tutto così normale c’è stato del lavoro, esattamente come gli artisti del circo.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria, Sull'handicap e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.